La tutela giuridica dei nomi a dominio.

28Mar08

Cosa è un nome a dominio

Il nome a dominio, nella sua funzione tecnica, consiste in un codice mnemonico che agevola l’accesso ad una o più risorse di rete caratterizzate da un indirizzo numerico, così come specificato dall’ Internet Protocol Suite (IPS).

Un nome a dominio è costituito da un serie di stringhe separate ciascuna da un punto, nell’ambito delle quali la parte rilevante è quella dopo l’ultimo punto finale (ad esempio ipi.it, la parte “it” è quella più importante) ed è detta dominio di primo livello (o TLD, Top Level Domain).

Esso deve rispettare alcuni parametri riferiti ad una lunghezza minima e massima consentita ed ai caratteri ammessi:

la lunghezza minima per i nomi a dominio direttamente sotto il ccTLD "it" (Country Code Top Level Domain) è di 3 caratteri (es.: ipi.it);

la lunghezza massima per ciascuna componente di un nome a dominio è di 63 caratteri (es.: industria2015.ipi.it);

il totale dei caratteri per un nome a dominio, cioè la somma dei caratteri di tutti i nomi delimitati dai punti compreso "it", non può superare i 255 caratteri;

Si possono utilizzare tutte le cifre (0-9), le lettere (a-z) (ASCII) non accentate ed il trattino (-);

un nome a dominio non può iniziare o terminare con il simbolo del trattino (-);

i primi quattro caratteri non possono essere la sequenza "xn--".

La registrazione di un nome a dominio

È possibile utilizzare un nome a dominio solo previa registrazione (obbligo di registrazione) all’interno della gerarchia nazionale dei nomi a dominio. Esso viene assegnato direttamente al richiedente secondo un ordine cronologico di richiesta ed in linea di principio non è prenotabile. La registrazione di un nome a dominio sotto il ccTLD “it” (Country Code Top Level Domain) non implica diritti in altri rami della gerarchia dei nomi o direttamente sotto il ccTLD “it”.

La registrazione dei nomi a dominio è normata dal Regolamento di Assegnazione e Gestione Domini .it.

È possibile registrare solamente domini di secondo livello (es.: dominio.it), terzo (es.: mio.dominio.it) e cosí via. Quando un dominio di secondo livello viene registrato dal suo assegnatario, questo è autorizzato ad usare tutti i nomi di dominio relativi ai livelli successivi.

Cosa è il Regolamento di Assegnazione e Gestione Domini.it

Il suddetto Regolamento contiene le norme per l’assegnazione dei nomi a dominio del ccTDL “it” (Italia), per quel che riguarda sia gli standard Internet Protocol Suite (IPS) sia gli standard Open System Interconnection (OSI).

Il Regolamento stabilisce le procedure tecniche di registrazione, le procedure di riassegnazione di un nome a dominio, definisce compiti e funzioni del Registro del ccTDL “it” e i nomi a dominio riservati.

Cosa è un TLD

Un TLD, Top Level Domain, è un’etichetta che identifica in maniera univoca i nomi a dominio di primo livello dell’albero dei nomi a dominio, cioè il livello sotto la root (radice). Per questo i TLD sono anche denominati "First Level Domains" (Domini di primo livello). Ogni ulteriore elemento, successivo alla radice, presente nel nome a dominio e delimitato da un punto finale, determina differenti livelli. Ad esempio, se la radice è seguita da 2 parti, delimitate ciascuna da un punto, si avrà un dominio di secondo livello, se seguita da 3 parti sempre delimitate ciascuna da un punto si avrà un dominio di terzo livello e così via.

I TLD si suddividono in due gruppi principali:

ccTLD (country code TLD): etichetta che identifica in maniera univoca il suffisso assegnato ad una Nazione in base alle specifiche ISO, RFC e ICANN nell’albero dei nomi a dominio Internet (es Italia = "it");

gTLD (general TLD): etichetta che identifica in maniera univoca il suffisso di un albero di nomi a dominio Internet di tipo generico .

Chi può richiedere la registrazione di un nome a dominio

Qualunque persona fisica o giuridica. Nello specifico dei nomi a dominio sotto il ccTLD “it”, la registrazione può essere effettuata solo da persone fisiche e giuridiche che hanno cittadinanza, residenza o sede in uno dei Paesi membri dell’Unione Europea.

Non esistono limitazioni sul numero dei nomi a dominio registrabili.

La durata

I nomi a dominio registrati nel ccTLD "it" hanno durata annuale, che:

decorre dalla data di registrazione del nome a dominio;

o dalla data dell’ultima modifica (cambio Maintainer o cambio Registrante del nome a dominio. Es.: Un nome a dominio registrato in data 30 giugno 2002 per una persona giuridica o fisica e successivamente trasferito in data 1 febbraio 2003 ad un’altra persona giuridica o fisica scadrà in data 1 febbraio 2004).

Il servizio di mantenimento del nome a dominio si rinnoverà tacitamente di anno in anno, fatta salva disdetta, che dovrà pervenire al Registro entro e non oltre i 15 giorni successivi alla scadenza annuale.

I costi per la registrazione e per il mantenimento di un nome a dominio

Suddetti costi variano annualmente.

Ad esempio, per l’anno 2007 l’ammontare per il mantenimento di ciascun nome a dominio è di € 4,91 + IVA (quattro /91 euro + IVA), nel caso di contratto per Maintainer.

Dove effettuare la Registrazione di un nome a dominio

La registrazione dei nomi a domino deve essere effettuata presso il Registro del ccTLD ".it" , che ha sede nell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, CNR – AREA DELLA RICERCA, Via Giuseppe Moruzzi, 1 I-56124 PISA.

Esistono inoltre alcuni siti Internet, collocati non necessariamente in Italia, che permettono di iniziare la registrazione di nomi a dominio "it"; per la registrazione finale si appoggiano tutti comunque al CNR.

Fonte: IPI



No Responses Yet to “La tutela giuridica dei nomi a dominio.”

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: