Reverse charge: si applica anche quando l’attività principale non rientra nel settore edile.

30Apr08

Ai fini dell’applicazione del reverse charge, nel caso di un contratto di subappalto avente ad oggetto la realizzazione di opere civili connesse al contratto di appalto principale stipulato per la costruzione di una centrale elettrica a turbogas, poiché tali attività sono classificate con codice 45.21.2 della sezione F “Costruzioni” della tabella ATECOFIN 2004 (corrispondente al codice 42.99.09 della tabella ATECO 2007), l’attività svolta dalla società – la cui attività principale è peraltro identificata nella sezione D – rientra comunque nel settore edile.

(Risoluzione Agenzia delle Entrate 24/04/2008, n. 174/E)

Annunci


No Responses Yet to “Reverse charge: si applica anche quando l’attività principale non rientra nel settore edile.”

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: