Operazioni inesistenti IVA.

16Mag08

In presenza di operazioni soggettivamente inesistenti, il contribuente non può detrarre l’IVA in assenza di corretta identificazione del soggetto emittente, ma può invocare una minore incidenza della rettifica, attraverso il riscontro nelle annualità in esame tra acquisti e vendite, e la corretta ricostruzione della propria disponibilità patrimoniale in quanto impresa utilizzatrice delle fatture.

(Cassazione civile Sentenza, Sez. Trib., 23/04/2008, n. 10505)

Annunci


No Responses Yet to “Operazioni inesistenti IVA.”

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: