Quesito: detrazione appartamento rustico.

05Giu08

Stiamo acquistando da una società costruttrice un appartamento a
rustico, facente parte di un immobile che è stato oggetto di
ristrutturazione edilizia, incluso un box pertinenziale.
Sull’appartamento effettueremo dei lavori di “ristrutturazione” per
completare le finiture.

Fermo restando che il tetto massimo di
detrazione per l’appartamento ed il box è cumulativamente pari a
massimo Euro 48 mila (da quanto risulta dai precedenti blog sul sito),
qual è il trattamento delle spese che sostengo per le finiture? Ho
diritto all’IVA agevolata nonostante usufruisca già di tutti i 48 mila
euro? Sulla mano d’opera e/o sui materiali? Quali sono le formalità da
rispettare?



One Response to “Quesito: detrazione appartamento rustico.”

  1. 1 Il Commercialista in Rete

    L’agevolazione IVA si applica alle prestazioni di servizi quali le prestazioni di lavoro e forniture di materiali e beni, purché questi ultimi non costituiscano una parte significativa del valore della prestazione complessiva. Per i beni, invece, che costituiscono una parte significativa di detto valore, l’aliquota del 10 % si applica solo fino alla concorrenza della differenza tra il valore complessivo della prestazione e quello dei beni stessi.

    L’aliquota del 10% non si applica ai seguenti casi:
    1) materiali o beni forniti da un soggetto diverso da quello che esegue i lavori;
    2) materiali o beni acquistati direttamente dal committente;
    3) prestazioni professionali;
    4) prestazione di servizi resi, in esecuzione di subappalti, alla ditta che esegue i lavori.

    La richiesta viene effettuata tramite autocertificazione per ottenere l’aliquota agevolata.

    In tale richeista occorre specificare che le opere sono soggette all’Iva agevolata e che l’edificio soggetto ai lavori non è classificato come edificio di lusso. Inoltre deve essere presentata all’impresa che fa il lavoro e/o fornisce il materiale.

    Fac-simile:

    Oggetto: Ristrutturazioni edilizia – Richiesta di applicazione dell’Iva ad aliquota ridotta

    ..sottoscritt.. nato a.. a… (.. ) il … codice fiscale… consapevole delle sanzioni penali richiamate dall’art.76 del D.P.R. 28.12.2000 n.445, in caso di dichiarazioni mendaci e di formazione o uso di atti falsi, DICHIARA
    che i lavori eseguiti sull’immobile sito in … rientrano tra gli interventi di “ristrutturazione edilizia” di cui all’articolo 31, lettera d) della legge 457/78 e pertanto,
    CHIEDE
    l’applicazione dell’aliquota del 10% sui corrispettivi delle forniture.

    Distinti saluti.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: