Omissione ed evasione contributiva: nuovi criteri interpretativi.

12Giu08

Gli ultimi provvedimenti legislativi in materia di omissione ed evasione contributiva hanno rafforzato le sanzioni in caso di evasione contributiva ma, allo stesso tempo, intendono favorire i comportamenti dei datori di lavoro tesi ad eliminare irregolarità pregresse per arrivare così ad un corretto adempimento degli obblighi derivanti dal rapporto di lavoro. Con la circolare n. 66 del 5 giugno 2008, pertanto, vengono forniti chiarimenti in merito alla distinzione operata dal legislatore tra omissione ed evasione contributiva.

Fonte: INPS



No Responses Yet to “Omissione ed evasione contributiva: nuovi criteri interpretativi.”

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: