Trattamento dei corrispettivi conseguenti la stipula del ‘patto di non concorrenza’.

14Giu08

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che le somme percepite da un ex lavoratore non residente, in seguito alla stipula di un “patto di non concorrenza”, sono da classificare come redditi di lavoro dipendente e, sono, imponibili nello Stato in cui è stata svolta l’attività da cui derivano i compensi.

(risoluzione n. 234/e del 10 giugno 2008 )



No Responses Yet to “Trattamento dei corrispettivi conseguenti la stipula del ‘patto di non concorrenza’.”

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: