Paesi Black list: costi deducibili con prova.

16Lug08

Nella predisposizione della dichiarazione dei redditi, occorre porre particolare attenzione alle operazioni intrattenute con soggetti che risiedono o sono localizzati in Paesi Black list, non appartenenti all’Unione Europea; il soggetto deve rispettare quanto indicato dall’articolo 110 del Tuir, ai commi da 10 a 12-bis, i quali disciplinano il regime di generale indeducibilità delle spese e degli altri componenti negativi derivanti dalla tipologia di operazioni sopra menzionate.

Fonte: Il Sole 24 Ore



No Responses Yet to “Paesi Black list: costi deducibili con prova.”

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: