Quesito: scelta regime dei minimi.

21Lug08

Devo aprirmi per forza la partita iva, REGIME FISCALE MINIMI(mio malgrado perchè in un anno dubito del raggiungimento di 2.000 euro di incassi,figuriamoci 30.000)…
come mi regolo per le spese sostenute che devo dichiarare?
c’è una lista di cose che posso detrarre dai miei incassi? Come faccio a giustificare che sono spese per la professione..nel senso se mi compro un libro o faccio un acquisto in Internet o faccio dei viaggi in treno mi faccio fare fattura e scarico il 100%??? oppure devo da ognuno togliere il 20%di IVA perchè io l’IVA la subisco?
scusate ma non ci capisco niente e vorrei sapere se nel mio magro incasso è possibile tirare fuori un utile più basso che sarà poi l’importo tassabile.
Onestamente se devo regalare i soldi allo stato preferisco spenderli per degli acquisti che mi servono per il lavoro!!



One Response to “Quesito: scelta regime dei minimi.”

  1. 1 Il Commercialista in Rete

    Dalla cifra che ci indica, potrebbe stipulare contratto di prestazione occasionale.

    Per quanto riguarda tale fattispecie e quella dei minimi, la invitiamo a consultare il nostro archivio in quanto abbiamo postato numerosi articoli in cui si descrivono dettagliatamente entrambi i regimi fiscali in questione.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: